Buonanotte a chi spesso si morde la lingua per non permettersi di chiedere.

Buonanotte a chi spesso si morde la lingua per non permettersi di chiedere.
“Mi pensi?”
“Ti manco?”
Sappiamo che la risposta non arriverà.
Ma poi, distrattamente, queste domande se ne escono da sole.
E cadono nel vuoto del nostro masochismo.
Buonanotte a chi proprio non ce la fa a non avere aspettative.
E a sperare che, almeno una volta, la risposta sia “sì”.