Buonanotte a chi ogni tanto si incazza.

Buonanotte a chi ogni tanto si incazza.
Saranno gli ormoni.
Sarà il caldo.
Sarà il mal di testa.
Sta di fatto che contestiamo.
E acidamente commentiamo.
Non si può pretendere da noi sempre la dolcezza se poi non viene apprezzata.
Non possiamo sempre assecondare, se neanche siamo calcolati.
Non è possibile accondiscendere ogni volta chi non considera comunque il nostro parere importante.
E allora ci arrabbiamo.
Buonanotte a chi ha un proprio cervello a prescindere dall’amore.
Buonanotte a chi si permette di usare le proprie parole nonostante il rispetto.
Buonanotte a chi critica e si lascia criticare.
Buonanotte a chi non è in balìa di un’altra persona,ma sa gestire i propri pensieri continuando ad amare.